Cani al seguito dei cinghiali coesi e compatti

Cani al seguito dei cinghiali: coesi, compatti, meravigliosi!

Giorgia Boido CacciaStorie

Quando la bellezza dei cani dietro al cinghiale è più forte della voglia di imbracciare il fucile.

Quella mattina eravamo tutti in fermento, fiduciosi di trovare gli animali. Preparati i cani con le dovute accortezze e premure, nell’attesa che i miei compagni di squadra si sistemassero alle poste, ci siamo diretti – cani al guinzaglio – nel punto scelto, pronti alla sciolta.

Ho notato subito che la traccia era buona, i cani naso a terra e coda scodinzolante ci hanno messo poco a far sentire la loro voce. Decidiamo di sciogliere e scolliniamo per aggirare i cinghiali nell’eventualità che cercassero di scappare nella direzione sbagliata e spingerli esattamente verso le poste.

Una scena spettacolare. Cani al fermo su dei fittissimi rovi e subito 3 cinghiali saltarne fuori e correre proprio di fronte a me. Un’immagine che solo un vero amante della cinofila può capire, cinghiali in corsa sfrenata con cani al seguito coesi, compatti, meravigliosi!

Inutile dirvi la mia emozione, il battito cardiaco accelerato a mille, il cuore in gola dall’emozione, così bello e meravigliosamente perfetto che se non fosse stato per i miei compagni di squadra alle poste quei cinghiali correrebbero ancora adesso.

Nel vedere tutta questa bellezza ho imbracciato il fucile ma me la sono voluta godere talmente tanto che non ho sprecato cartucce quel giorno. I cani sono stati premiati lo stesso per il meraviglioso lavoro e questo è quello che conta per me ogni nostra cacciata.

L'autore del post
Giorgia Boido

Giorgia Boido

Facebook

Cacciatrice al cinghiale amante dei cani