Il migliore collare satellitare per la localizzazione del cane da caccia

Il migliore collare satellitare da caccia

C & C Hunting Curiosità, Fiere ed Eventi

Il banco espositivo sul quale facevano bella mostra di sé i modelli dei collari satellitari TRACKER nello stand di C&C Hunting a Caccia Village 2016 è stato senza dubbio una delle aree di suolo che è stata calcata da più visitatori nella tre-giorni di Bastia Umbra. Ancora l’ennesima conferma – per il distributore in esclusiva nazionale – della superiorità indiscussa di questo collare satellitare rispetto ad altri dispositivi di localizzazione presenti sul mercato. Ma vediamo perché oggi il cacciatore è così entusiasta di TRACKER a dispetto di una iniziale diffidenza ma soprattutto come è stato possibile gettare le basi di una tale conversione di massa di cacciatori e cinofili verso questo collare.

I difetti insormontabili dei collari satellitari della concorrenza

Il cliente TRACKER molto spesso si avvicina a questi collari perché stufo di continuare a spendere denaro per prodotti e servizi di scarsa qualità. Il cacciatore spesso, attirato dal prezzo, si trova a dover combattere con collari che non funzionano e/o si rompono facilmente ed un servizio di assistenza lento o inconcludente.
Altre volte, invece, il cacciatore – pur soddisfatto delle prestazioni di certi collari gps – deve scontrarsi con la legge che non ammette ignoranza e che pretende che si sappia che certi dispositivi sono illegali in quanto sintonizzati in un range di frequenze proibite.

Perché TRACKER è considerato il migliore collare satellitare

Sono molte le ragioni del successo del collare satellitare TRACKER ma ci soffermeremo solo su quelle che lo rendono veramente diverso, migliore, rispetto ai collari satellitari della concorrenza.
Cartografie satellitari: la traccia degli spostamenti è sovrapposta a cartografie satellitari dalle quali si possono riconoscere tutti gli elementi naturali ed antropici che caratterizzano il paesaggio. Lo scostamento fra la posizione reale e quella indicata è inferiore ai 2 m.
Non necessita di palmare: TRACKER viene monitorato da un comunissimo smartphone, quindi viene meno la spesa del palmare.
Numero di collari illimitato: A differenza degli altri localizzatori gps il TRACKER permette di monitorare contemporaneamente infiniti collari ed i vostri stessi compagni di caccia cacciatori e canai.
Non ha limiti di distanza: Non ha limiti di distanza entro tutta l’Europa e non teme ostacoli orografici.
Collegamento telefonico audio: Puoi telefonare al tuo cane. Tutto vero, il collare è dotato di SIM e col il proprio telefono è possibile chiamare il collare ed ascoltare cosa succede attorno al cane.

Il merito di averci creduto e di aver fornito il migliore servizio post-vendita

Il merito di C&C Hunting è di aver creduto su un prodotto innovativo, un prodotto che i cacciatori tradizionalisti non avrebbero visto subito di buon occhio. Ma oggi TRACKER ha aperto le porte anche nelle menti di quei cacciatori e di quei cinofili, quelli più ostinati a non cambiare, quelli che oggi rappresentano i migliori testimonial di questo incredibile collare satellitare.



Per saperne di più su TRACKER